Trasporti - Accessibilità, commercio, servizi: quando sarà davvero accogliente la stazione di Nevers? Italia24
Notizie Francia

Trasporti – Accessibilità, commercio, servizi: quando sarà davvero accogliente la stazione di Nevers?

Trasporti – Accessibilità, commercio, servizi: quando la stazione di Nevers sarà davvero accogliente?

Nessuna conferenza stampa per diversi anni, nessuna accessibilità su tutti i binari: la stazione di Nevers è stata ristrutturato ma è ancora gravemente carente di strutture.

L’erba è sempre più verde altrove? Nel nostro caso sì. Quando si tratta di servizi, la stazione di Cosne-sur-Loire ha un prato molto più verde di quello della sua sorella maggiore ad Anversa. Una rampa di accesso sotterranea, un ascensore, una piattaforma rialzata, una rampa per le biciclette: entro l’estate la stazione Cosn sarà accessibile a tutti.

Quindi, inevitabilmente, a Nevers, ci si può chiedere: quando avremo anche una stazione adeguata agli standard di accessibilità? Una stazione con servizi e un negozio? Una stazione degna di questo nome, per pochi 818. 2025. viaggiatori che lo frequentano ogni anno (dati SNCF 2016) . Ti diamo subito un indizio sulla risposta: dovrai prendertela con pazienza …

Grandi progetti SNCF nella Regione in 2021

“La stazione di Nevers è nel nostro elenco di stazioni che deve essere reso accessibile da qui 2025 “, Annuncia Christophe Thouvenin, direttore regionale delle stazioni e dei collegamenti SNCF di Bourgogne-Franche-Comté. “Inizieremo gli studi preliminari quest’anno. Una società di consulenza si occupa di analizzare i vari scenari possibili e il lavoro da svolgere. Poi ci saranno discussioni con i nostri partner: Stato, Regione, città per il finanziamento di questo lavoro. »

Sono previsti diversi miglioramenti: l’innalzamento delle piattaforme per l’accessibilità delle sedie a rotelle ai treni, ma anche l’essenziale installazione degli ascensori. “Questa attrezzatura sarà essenziale. Resta da stabilire se gli ascensori saranno posizionati dai binari ai passaggi sotterranei o se dovranno essere installati tramite una passerella collegata a ciascuna piattaforma. »

Passeranno quindi diversi mesi (e indubbiamente anni!) Prima che la stazione di Nevers sia accessibile e piacevole per tutti gli utenti. “Per il momento non esiste una data fissa”, ammette Christophe Thouvenin.

An Arlésienne

E che dire della staffetta? È arlesiana. Dalla chiusura del Buffet de la gare in 2013, la Staffetta si è spostata nella hall durante i lavori di ristrutturazione della stazione, poi la sua chiusura durante la costruzione a 2013, non ebbe luogo alcun commercio. In 2019, il gruppo Lagardère ha vinto il bando di gara SNCF e ha annunciato l’installazione di un nuovo punto di collegamento nel padiglione. “Lo spazio è pronto, resta solo il layout definitivo. Relay doveva stabilirsi in aprile 2019… “, riferisce Christophe Thouvenin.

L’epidemia di Covid ha deciso diversamente . L’istituzione del punto stampa è stata quindi rinviata. “Ma non cancellato! »Assicura il rappresentante delle stazioni e dei collegamenti SNCF. “Vista la frequentazione delle stazioni dello scorso anno e il calo del fatturato, Relay ha deciso di posticipare i propri investimenti. La crisi continua e per il momento non hanno annunciato una data per l’installazione del loro punto vendita a Nevers. »

Infine, ed è forse dell’ordine del dettaglio, ma la SNCF aveva promesso di installare un pianoforte nella stazione di Nevers, come altre città. Dovremo anche aspettare per ascoltare o suonare qualche nota… “Con il Covid, i pianoforti sono stati rimossi dalle stazioni, quindi non lo installeremo subito. Ma altri sviluppi sono in arrivo a Nevers: nuovi mobili, prese USB, ecc. ”Promette Christophe Thouvenin. Senza dare una data.

Una finestra in meno dal 1 luglio

È fatto. Dal 1 luglio, la stazione di Nevers avrà solo due contatori (invece di tre attualmente). Una decisione che nasce, secondo SNCF, dalla situazione sanitaria. “Nell’ultimo anno stiamo vivendo una crisi che ha sconvolto le abitudini dei viaggiatori”, afferma Yves Marinot, capo del polo di comunicazione TER Bourgogne-Franche-Comté. “Le persone hanno preso il treno molto meno poiché c’erano meno viaggi, lo sviluppo del telelavoro. C’è stata una diminuzione da 30 a 50% di presenze complessive nell’anno. »

Inoltre, c’è un cambiamento nelle abitudini di acquisto dei biglietti. “Oggi stiamo assistendo a un forte passaggio dalla tradizionale vendita di biglietti allo sportello al nostro sito Web e alla nostra app. Ci sono quindi inevitabilmente meno persone allo sportello … E così adattiamo la nostra offerta. »

Per Yves Marinot l’eliminazione di una biglietteria è quindi inevitabile alla stazione di Nevers. Ma insiste sugli orari invariati “dal lunedì al venerdì dalle 8 del mattino 19 a 18 h 30, il sabato dalle 9 alle 12 h 30 e la domenica e i giorni festivi di h presso 19 h. Il cliente troverà sempre uno sportello quando ne avrà bisogno. »

Al fine di dimostrare il loro disaccordo, i rappresentanti eletti del consiglio comunale di Nevers hanno votato una mozione. Hanno quindi chiesto alla SNCF e alla Regione di riconsiderare questa decisione.

Il biglietto : Nevers merita di meglio, vero?
La stazione di Nevers è quella che riceve piu ‘utenti viaggiando sulla linea Parigi-Clermont (oltre a queste due città capolinea ovviamente). Certamente, il lavoro di sviluppo è stato svolto. Ovviamente la piazza è stata ristrutturata. Ma sono ormai diversi anni che i viaggiatori non riescono a comprare un giornale o un panino senza lasciare la stazione. Anni che devono trasportare biciclette, passeggini e valigie a debita distanza. Questa graziosa stazione rinnovata senza questi servizi essenziali dà la spiacevole sensazione di essere dimenticati e