Notizie Frosinone

Un permesso che rilancia l’edilizia. Approvato in consiglio il nuovo strumento urbanistico

#permesso #rilancia #ledilizia #Approvato #consiglio #strumento #urbanistico

Un nuovo e importante strumento urbanistico e stato approvato all’unanimità nel corso dell’ultimo Consiglio comunale. E il permesso di costruire convenuto. Ma vediamo dettagliatamente quali soluzioni comporta. Con il provvedimento “Sblocca Italia” e stato raccomandato nel Tue l’articolo 28 bis, che consente di usufruire del permesso di costruire convenuto come alternativa agli strumenti urbanistici esistenti. La norma prevede una fase di istruttoria rapida e forma di attuazione semplificate.

La novità e stata presentata 1ª del voto dell’Assise civica dall’assessore all’Pianificazione urbana Ginevra Bianchini. «Questo tipo di permesso – ha spiegato l’assessore – consente di stipulare una convenzione precedente il rilascio del permesso di costruire, che comprende contemporaneamente il piano di costruzione e l’incremento delle urbanizzazioni a carico del richiedente. Il tutto, senza il bisogno di ricorrere a piani di lottizzazione, favorendo così un più rapido sviluppo del territorio insieme alla esecuzione di nuove opere di urbanizzazione necessarie per la città».

In particolar modo, le opere di urbanizzazione primarie e secondarie dovranno essere realizzate secondo l’interesse pubblico e il bisogno di incremento degli standard nel lotto in questione o nei paraggi di esso, e saranno vagliate caso per caso dalla Giunta comunale. La legge regionale 7/2017 riguardante la Rigenerazione urbana e il recupero edilizio considera l’autorizzazione di costruire convenuto come uno strumento per attuare i programmi.

«Ceccano si conferma come il Comune della provincia di Frosinone superiore a 15.000 abitanti nella fase più avanzata della Rigenerazione urbana – ha ribadito Ginevra Bianchini – Un percorso fortemente voluto fin dal 1º mandato del primo cittadino Roberto Caligiore, che continua in maniera rapida ed efficace».

Sull’argomento e intervenuto lo stesso Sindaco, ponendo l’accento sull’importanza della semplificazione e della sburocratizzazione che il Comune di Ceccano alla fine riesce a proporre: «Questa serie di atti nel merito della Rigenerazione urbana – afferma Roberto Caligiore – rappresentano una fase ricca di nuove opportunità per l’aumento della nostra città. Stiamo dotando l’ente di strumenti chiari, regolamentati, dunque più facilmente accessibili per i cittadini, i tecnici del comparto e gli investitori interessati a creare nuove opportunità sul nostro territorio».

Notizie Frosinone

Articoli simili