Notizie Viterbo

Viterbo, rapine alle farmacie. Condannati due viterbesi

#Viterbo #rapine #alle #farmacie #Condannati #viterbesi

Condannati a 4 anni e 8 mesi ciascuno con rito abbreviato due ladri viterbesi che misero a segno due rapine a mano armata in altrettante farmacie a Terni e in provincia di Perugia. La decisione del gip del Tribunale di Terni nei riguardi di un 47enne e un 43enne, rispettivamente di origini cosentine e bolognesi, l’uno con residenza a Montalto di Castro e l’altro in città, e stata emessa giovedì 14 aprile. I due quarantenni, assistiti dall’avvocato Luigi Mancini, furono arrestati alla fine di una operazione coordinata dalla di Terni a giugno di un anno fa che culminò nell’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere per due rapine a mano armata commesse a marzo 2021 in due farmacie. 

 

 

I due colpi avvenuti a poche ore in Umbria si consumarono con il medesimo modus operandi. Il malviventi in un primo momento furono incastrati dai filmati delle videocamere di una delle due farmacie e altre installate nel circondario e dalle dichiarazioni dei primi testimoni. Così gli inquirenti umbri riuscirono a individuare un signore vestito di scuro, con mascherina, cappello, e con delle scarpe blu, il quale venne immortalato mentre faceva il suo ingresso nella farmacia ternana con in mano una borsa rossa, nella quale si affrettò a nascondere 2000 euro e darsi alla fuga. Il rapinatore distratto però nel cambiarsi d’abito abbandonò le calzature dal colore appariscente attraverso la via, che furono ritrovate dagli investigatori.

 

 

L’altro uomo che invece scappò con un malloppo di mille e 700 euro fu individuato grazie alle registrazioni delle videocamere a Ponte San Giovanni, in provincia di Perugia, e indossava gli stessi vestiti ma di gradazione diversa rispetto al bandito che agì a Terni. Collegando gli elementi acquisiti gli inquirenti risalirono ai due ladri che furono colti in flagranza di reato a Grosseto ad aprile di un anno fa, proprio mentre stavano per irrompere in un’altra farmacia.
 

Notizie Viterbo

Articoli simili