Notizie Viterbo

Viterbo, turismo a piedi. Pronto il nuovo percorso

#Viterbo #turismo #piedi #Pronto #percorso

I pellegrini che a metà maggio percorreranno il tratto laziale della Via Francigena dovranno aggiornare le mappe preparate per il viaggio. Il 15 maggio, difatti, sarà inaugurata la nuova sosta da Viterbo a Vetralla. La vecchia, quella percorsa da tantissime persone per decenni, diventerà una variante. Arrivare al taglio del nastro del nuovo tratto e stato un vero e proprio percorso a ostacoli. In principio inviso perché modificava la parte più convenzionale, ha poi incontrato sempre più sostenitori, fino all’approvazione dei consigli comunali di Viterbo e Vetralla.

 

 

1º tra i sostenitori e stato l’ex assessore De Carolis, di seguito la presidente del Cai Stefania De Blasi che ne ha curato la segnaletica. Con questo nuovo percorso – spiega la presidente De Blasi – i pellegrini avranno modo di ammirare panorami di notevole pregio, una natura e un capitale boschivo che nel vecchio percorso in alcuni punti si perdeva. Per arrivare al nuovo percorso e stato indispensabile un grande lavoro in collabrorazione con vari protagonisti e autorità, sia di Viterbo che di Vetralla. Il percorso e stato approvato pure dall’Associazione europea delle Vie Francigene e in confronto a 1ª si evita il tratto della superstrada. Ciò non toglie – spiega ancora De Blasi – che il vecchio percorso, che oggi diventa una variante, potrà essere sempre adottato. 

 

 

Il 15 maggio, dunque, ci sarà il battesimo, cosa avete pensato di fare in questa data?
Faremo insieme a un gruppetto di pellegrini e a chicchessia lo appetito, il percorso per intero. Partiremo alle 8 da Viterbo, da piazza del Comune con la consegna delle credenziali del pellegrino. Ci sarà una sosta a San Martino al Cimino, che nella vecchia variante non era inclusa, per un punto ristoro, e alla fine a Vetralla dove e programmato un momento di accoglienza da parte del Comune. Il tratto e di 21 Km, quasi un percorso escursionistico con un dislivello di 450 metri circa con timbro e credenziali in ogni sosta. 
Ventuno Km non sono proprio pochissimi, per il ritorno come si farà?
Per il ritorno – conclude Di Blasi – e previsto un pullman che da Vetralla riporterà i soggetti a Viterbo. Naturalmente sarà necessaria la prenotazione al numero 327-7566476 Riferimento Alessandro.

 

Intanto alcuni nomi di chi presenzierà all’avvenimento sono gia noti, per la Regione Lazio ci sarà Silvio Marino, e poi Luca Bruschi, il direttore dell’associazione europea delle vie Francigene. Un incontro che promette la presenza di molti appassionati. 

 

Notizie Viterbo

Articoli simili